Animare un matrimonio senza animatore 

Animare-un-matrimonio-senza-animatore
La Seminatrice

NATURA e LUCI

Ricordando i matrimoni a cui sei stata invitata sei preoccupata dei momenti morti o che i tuoi ospiti possano annoiarsi ma allo stesso tempo inorridisci all’idea di ingaggiare qualcuno che per animare la festa rischi di diventare molesto? 

Allora sei nel posto giusto questa settimana ho deciso di parlare di come animare una festa senza inserire per forza un animatore stile villaggio vacanze!

Ma partiamo dall’inizio 

Quando la location fa la differenza

quando-la-location-fa-la-differenza

Prima di cominciare a vedere come fare a rendere divertente il tuo matrimonio senza dover prevedere per forza un animatore, mi voglio soffermare a farti riflettere sull’impatto che la location potrebbe avere su questo aspetto. 

Partiamo allora da una domanda: cos’è che rende noioso un matrimonio? 

Certo se la prima cosa che viene in mente è la capacità della compagnia degli invitati di rendere divertente ed animata la festa vale la pena di soffermarsi a ragionare su quanto la prevedibilità impatti sul risultato.

È possibile che se ti trovi in un luogo dove tutto accade sempre nello stesso modo: aperitivo a bordo piscina o in giardino, poi tutti chiusi dentro ad una stanza per mangiare ed infine tutti fuori per il taglio torta, ci sia poco da vedere di nuovo? 

È possibile che una volta guardati il tableau e la decorazione della tavola o dei buffet sia finita la novità e se non c’è altro previsto dagli sposi, che possa incuriosire o dar da fare agli ospiti, arrivi al galoppo la noia?

L’esperienza che viviamo noi a La Seminatrice ovviamente è diversa perché è il luogo ad essere diverso. Quando gli ospiti arrivano in location (e nella loro testa c’è il format fuori dentro fuori) e si trovano dentro un bosco rimangono spiazzati.

Si guardano attorno e cominciano a domandarsi in che posto sono finiti mai. Poi arriva la sposa e si accendono le luci di cattedrale e – immancabile – parte il ohò di stupore per il trovarsi dentro una foresta incantata. Poi la cerimonia personalizzata e la valanga di emozione che ne segue li ha già fatti innamorare. E siamo solo all’inizio. 

Finiti i lanci dei semi e petali, dirigendosi verso la zona del ricevimento incappano o nella dome o nel bambuseto ed in entrambe i casi si trovano con il naso all’insù ad ammirare la bellezza della natura che accompagnerà tutti gli ospiti durante tutto il tempo.

Noi di solito diciamo:

A La Seminatrice non si conosce la noia perché c’è sempre qualcosa da fare anche quando non c’è niente da fare.

C’è un attimo di pausa? l’ospite si “acchiappa” un amico e con un bicchiere di bollicine in mano si dirige verso uno dei tanti posti naturali e super instagrammabili che la natura de La Seminatrice offre loro.

Sai che c’è una sposa del 2019 che mi ha rivelato come a distanza di ormai quasi 5 anni il 75% dei suoi ospiti abbia ancora come foto del profilo whatsapp una foto fatta a La Seminatrice? E secondo te quegli ospiti si sono annoiati?

Quindi il primo consiglio per evitare i momenti di noia ed i momenti morti è quello di scegliere una location che sia diversa dal solito, per offrire ai tuoi ospiti un’esperienza anche essa diversa.

Quale tipo di animazione?

In base alla mia esperienza esistono due tipi di animazione:

  • l’animazione attiva ossia quella dell’animatore, del dj, del capo della band che cerca di coinvolgere i presenti nel ballo e nelle altre attività previste nel matrimonio
  • l’animazione passiva ossia quella dove gli ospiti non sono forzatamente coinvolti ma dove possono scegliere se e quando partecipare.

Animazione attiva

Se l’animazione attiva può essere certamente super coinvolgente e creare una bella energia, è anche vero che ciò dipende dalla bravura dei performers per cui, la scelta della band o del dj diventa una chiave di volta per il risultato.

Non credo che serva che vi racconti di quando un dj scelto dagli sposi è venuto, ha montato la sua attrezzatura, ha collegato il  suo cellulare con spotify e si è messo a dormire con la testa poggiata la muro durante la festa vero? O di quando un altro DJ si è presentato – senza dirlo a nessuno – con la fidanzata con la quale ha litigato davanti a tutti e poi, per fare pace, durante il ballo degli sposi ha trascurato gli sposi per fare la serenata a lei?

Sono solo due dei tanti esempi che ti posso fare di come sia importante trovare dei professionisti che siano bravi onde evitare che non solo la festa sia noiosa ma possa davvero anche diventare imbarazzante…

A La Seminatrice vige il principio di libertà per cui potete scegliere il fornitore che volete ma se desiderate un nostro consiglio vi aiutiamo a trovare dei professionisti che non solo siano bravi ma anche a 0 problemi!

Un secondo aspetto che va considerato è che non a tutti piace essere coinvolti in modo forte come potrebbe fare un animatore. Pensate ai vostri ospiti, pensate a voi sposi e ragionate su quanto forte, quanto impattante debba essere l’animazione musicale durante il vostro grande giorno e quindi scegliere una soluzione sintona alla vostra risposta.

Animazione passiva

Con animazione passiva intendiamo qualsiasi forma di coinvolgimenti nella quale sia l’ospite a decidere se partecipare o rimanere spettatore.

Se ti stai domandando quali possano essere questi tipi di animazione vediamone assieme una lista che poi in parte approfondiremo in questo blog.

Anche qui esiste una regola aurea che è quella di scegliere delle animazioni che siano il più in armonia possibile con chi siete e con il tipo di atmosfera che state cercando per il vostro evento. Non c’è un’animazione che sia perfetta per tutti, c’è la migliore animazione per quella o quell’altra coppia. 

Ma partiamo dalle categorie

1. Performers

Se durante il tuo matrimonio prevedi uno o più performers creerai delle situazioni capaci di far smuovere la curiosità dell’ospite che tenderà ad avvicinarcisi e decidere, a seconda del suo carattere e stato d’animo, se partecipare o meno.

In questa categoria abbiamo, ad esempio: caricaturisti, cartomanti, maghi, attori

Quest’anno abbiamo una coppia – ve la mostreremo nei prossimi mesi – che avendo scelto il tema del teatro, come tema del matrimonio, ha deciso di ingaggiare degli attori per fare delle performaces per gli ospiti prima e durante la parte dell’aperitivo.

E se invece di ingaggiare dei professionisti ci pensaste direttamente voi? Non hai idea di quanto animi la festa una performance degli sposi ancora meglio se coinvolgendo amici e parenti in un flash mob…

2. Giocando

Se è vero, come dicono molti, che giocare ci fa tornare bambini, allora come non potrebbe essere divertente introdurre delle stazioni di giochi al matrimonio? Che siano giochi all’antica come il lancio del barattolo, il jenga gigante, il lancio del sacchetto, il croquet e altri o invece si tratti di elementi più “solidi” come biliardini e ping pong, creare un angolo dei giochi più o meno fornito rende sempre l’evento molto animato. Nessuno obbligherà alcun ospite ad andare a giocare ma, a memoria, non ho mai visto lasciare libero un biliardino per più di 2 minuti ogni volta che era stato previsto…

Altro elemento di gioco che puoi prevedere sono i giochi da tavola durante il matrimonio che coinvolgono le persone a interagire o ancora i gratta e vinci dove i premi potranno essere azioni da fare con gli sposi o veri e propri premi

3. W la fotografia

In molti pin di Pinterest ® si trovano soluzioni per fotografare al matrimonio, dai box fotografici ai camioncini photobooth passando per la versione super inquinante degli angoli con la polaroid (leggi più sotto per sapere perché) per arrivare a quella super ecologica della selfie printer . 

Siamo in un’era super connessa e siamo abituati, chi più chi meno, a fotografarci e fotografare con il cellulare per cui l’idea di poter stampare o magari condividere le foto fatte è sempre un’attività che introduce animazione nella festa. 

Unendo questa attività a quella dei giochi potresti pensare di fare un contest invitando i tuoi ospiti a fotografare dei soggetti o delle situazioni particolari.

Se vuoi prevedere una stazione foto, presta cura ed attenzione sia ai set fotografici (che sfondo potranno avere? ci sono specchi da usare? magari delle cornici a cui affacciarsi?) che agli accessori. Quelli di carta che si trovano comunemente su Amazon sono carini, Sì, ma molto fragili e che non consentono grande flessibilità.

4. Metti un cocktail alla festa

Se praticamente tutti i banqueting alla fine della cena aprono il loro angolo degli amari, è altrettanto vero che poche cose accendono la festa come la presenza, durante la fase dei balli, di un barman che realizza cocktail freschi per gli ospiti.

Ma anche qui, è la qualità e la professionalità del servizio a fare la differenza, e ci sono parecchi aspetti da considerare nella scelta del fornitore per evitare di trasformare gli ospiti in un esercito di zombi ubriachi o di sfigurare con cocktail imbevibili. Ma di questo e molto altro ne parliamo più avanti.

 

I performers

Caricaturista

animazione-matrimonio-caricaturista-colora-il-disegno

Una forma di intrattenimento sempre molto apprezzata dagli ospiti è l’angolo del caricaturista dove un professionista del disegno ritrae in modo buffo gli ospiti che lo desiderano.  

Questo tipo di angolo lavora simultaneamente in due modi: da un lato l’ospite può decidere di farsi fare una caricatura da portare a casa come ricordo, dall’altra per i più timidi, c’è sempre la possibilità di ammirare un artista al lavoro rimanendo strabiliati di come, con pochi tratti, il disegnatore sappia ricreare visi ed espressioni.

Una variante che sta prendendo piede negli ultimi anni è quella del disegnatore che raffiguri in modo più serio ed elegante, singolarmente o per gruppi, gli invitati.

Per far si chè questi artisti possano lavorare al meglio ma allo stesso tempo diventino un punto di attrazione per gli ospiti, il consiglio è sempre quello di creare un angolo scenografico con la giusta illuminazione ed un set di arredamento che attiri l’occhio degli invitatil

Sorprendenti e divertenti vale sempre la pena di considerare questo tipo di angoli se vuoi creare un ricevimento dove la noia ed i tempi morti siano cose sconosciute.

ah dimenticavo… Sposi andate anche voi a farvi fare il vostro ritratto!

Cartomante

animazione-matrimonio-cartomante

Un angolo diverso dal solito in grado di introdurre al tuo matrimonio un intrattenimento glamour e indimenticabile per gli ospiti è certamente l’angolo della cartomante.

Se stai storcendo il naso perché pensi che sia “stonata” con l’evento matrimonio ti dico che ti capisco e la pensavo come te fino a quando una coppia di sposi non ha deciso di introdurre quest’angolo al loro matrimonio e l’ho potuto infine vedere all’opera dal vivo.

Abbiamo creato una struttura a tepee arredata in stile gipsy ed accolto la cartomante anch’essa in costume. 

Risultato?

La fila fuori dal tepee per tutto il tempo!

E se stai pensando che fosse solo un caso ti dico che mai, in nessun ricevimento dove era previsto, abbiamo avuto un risultato diverso da tanti ospiti che vogliono porre la loro domanda.

Memorabile, inaspettato, glamour perché il corner dove viene posizionato è sempre super instagrammabile…

Giocando

Lo dicevo prima che i giochi fanno tornare bambini e quindi tendono naturalmente a portare l’umore degli ospiti verso la gioia ed il divertimenti

Se nel tuo immaginario, il tuo matrimonio sarà una grande festa allegra all’aperto, in mezzo alla natura, con le persone care che si divertono allora creare un angolo dei giochi è sempre un’idea che funziona.

Ci sono fondamentalmente 3 diversi tipi di giochi che si possono fare:

  1. giochi di socializzazione. Potete prevedere di inserire a tavola o durante l’aperitivo dei giochi che obblighino gli ospiti a socializzare tra di loro per esempio scattando foto con qualcuno di sconosciuto o fotografando un bacio o o o. Queste attività sono dei grandi riempitivi che fanno comunque divertire le persone.
  2. giochi all’antica. I giochi all’antica sono quelli che erano i giochi dei nostri nonni e per questo di solito sono semplici ma soprendenti per chi, invece, è abituato solo ai giochi da pc o da cellulare. Lancio del barattolo, lancio del sacchetto, croquet, jenga, vari tipi di flipper, tris da prato, domino da prato e chi più ne ha più ne metta, tenderanno ad accogliere e far divertire grandi e piccini
  3. giochi meccanici. Altro capitolo assolutamente funzionale sono i giochi meccanici quali calciobalilla (biliardino per gli amici) o ping pong. Si possono creare veri e propri tornei e una partita a biliardino sposa contro sposo tende ad attirare lo sguardo degli invitati quasi più di una partita della squadra del cuore…

Quando prevedi i giochi al tuo matrimonio, però, ci sono un paio di punti di attenzione da tenere. 

La quantità 

Se hai 100 ospiti e prevedi un solo biliardino si creeranno delle file per giocare che potrebbero risultare non molto simpatiche. 

Calibra il numero di giochi rispetto a coloro che pensi potrebbero voler giocare, ma ricorda  che i giochi non hanno età 

La varietà 

Maggiore la varietà maggiore sarà il divertimento. Ai biliardini – che hanno sempre un successo incredibile – affianca altri giochi come il jenga gigante, il domino da prato, il croquet o il lancio del barattolo e vedrai i tuoi ospiti divertirsi come quando avevano 5 anni…

W la fotografia

Gli scatti

Abbiamo tutti un cellulare con una fotocamera per cui non ci sarà ospite al tuo matrimonio che non scatterà foto e girerà video più o meno lunghi e questa è una certezza.

In questo mondo dove siamo abituati a prendere traccia dei momenti più o meno belli della nostra vita attraverso il cellulare anche ai matrimoni impazza la voglia di fotografare.

Se vai su Pinterest ® troverai tantissime idee per coinvolgere i tuoi ospiti grazie alle foto, soluzioni che variano per funzionalità e costo.

La più famosa delle soluzioni è certamente il  Photobooth ossia un angolo dove un fotografo scatta delle foto agli ospiti che, davanti ad un bel fondale, si divertono a travestirsi grazie ad una serie di accessori. A questa categoria appartiene il Photobus che prevede le foto siano scattate dentro ad un pulmino (bellissima la versione del pulmino Volkswagen a strisce bianche e beige), ma anche lo specchio da selfie davanti al quale gli ospiti si mettono in posa per creare il loro scatto

Altra soluzione molto vista su Pinterest ma purtroppo non molto funzionale (e decisamente poco ecologica) è quella dell’angolo delle Polaroid

Foto molto instagrammabili di angolini scenografici con la polaroid fanno venire voglia alle coppie di realizzare questo tipo di soluzione che tuttavia presenta un problema importante legato al fatto che non si può scegliere la foto prima di stamparla.

“Eh qui ho il capello davanti alla faccia…”

“No questa no che ho gli occhi chiusi!”

“Che brutta che sono venuta no, no facciamone un’altra…”

“No,no non mi piace io ho fatto una smorfia..”

Nella nostra esperienza gli ospiti usano o portano via meno del 40% delle foto scattate con la selfie printer, ed infatti le restanti le troviamo sempre accartocciate nei cestini del pattume. Per non parlare dello spropositato uso di ricariche e batterie…

La nostra soluzione preferita, sia perché altamente ecologica, soprattutto paragonata all’angolo delle polaroid, sia perché super funzionale, è quello della selfie printer dove gli ospiti, indossando gli accessori buffi, si faranno un selfie con il proprio cellulare per andarlo poi a stampare nella stampante professionale su carta fotografica presente accanto agli accessori stessi.

Nell’angolo dei selfie gli ospiti scelgono cosa indossare, si scattano un selfie con il cellulare e una volta trovata la foto giusta la stampano. Potendo guardare la foto prima di stamparla si evita lo spreco di foto.

Perché sia funzionale questo angolo deve 

  • avere una dotazione AMPIA di accessori per travestirsi, accessori buffi
  • essere dotato di una stampante professionale su carta fotografica veloce

Per quanto riguarda gli accessori se su Amazon si trovano facilmente dei pacchetti di accessori di carta è anche vero che la vera potenza di questo angolo si scatena quando gli accessori che prevedi sono fisici. Cappelli, cravatte, occhiali, collane, sciarpe e scialletti, alette da diavoletto, nasi finti, orecchie a punta chi più ne ha più ne metta. 

Secondo elemento fondamentale è la disponibilità di una stampante che stampi foto su carta fotografica e che sia collegabile facilmente ai cellulari per consentire agli ospiti di stampare le copie delle loro foto preferite. Ma se non sono pratico col cellulare? A La Seminatrice ti aiutiamo noi…

Se prevedi di fare un guestbook con l’album potrai chiedere ai tuoi ospiti di scattarsi una foto, stamparla ed incollarla sull’album lasciando anche un ricordo…

Le inquadrature

animazione-matrimonio-inquadrature-angoli-per-foto

Un elemento da considerare quando si ha a che fare con le foto sono certamente i fondali per le inquadrature.

A La Seminatrice abbiamo un immenso tripudio di offerte naturali : dalla cattedrale, al kiweto, dalla dome al bambuseto, dal giardino segreto alla quercia, dal viale delle rose al tunnel dei glicini e chi più ne ha più ne metta, ma in ogni caso oltre agli scenari naturali o in accompagnamento ad essi è sempre possibile prevedere dei fondali diversi

Quali?

  • Archi fioriti
  • Romantiche tende cadenti
  • Cornici a cui affacciarsi
  • Divanetti vintage
  • Altalene fiorite
  • Fondali di legno con scritte

Se vuoi attivare un contest per le foto del tuo matrimonio assicurati di avere almeno un fondale scenografico che consenta agli ospiti di scattarsi delle foto memorabili!

animazione-matrimonio-open-bar-drink

Cocktails

Open bar con barman

Prevedere un servizio di cocktail open bar al matrimonio se da un lato è un modo di alimentare la fiamma del divertimento dall’altro se non gestito bene può portare a situazioni impegnative da gestire.

Ci capita spesso di ospitare cocktail open bar del nostro fornitore preferito e raramente di altri ed ogni volta dal confronto traiamo importanti spunti di riflessione. 

Ecco i 3 più importanti 

  1. Scegli un servizio professionale perché non c’è niente di peggio di rovinare la festa terminando con dei cocktail non all’altezza. Quando capita di vedere decine di bicchieri pieni abbandonati in giro è segno evidente che i drink non sono apprezzati ed ogni volta rimpiangiamo di non avervi sottolineato abbastanza quanto prendere il servizio dal cugino dell’amico sia una soluzione rischiosissima…. 
  2. Parliamo di signature drink ossia di quei cocktail creati sui gusti degli sposi a nome degli sposi ed esclusivamente per il vostro matrimonio. Quando ci sono i signature gli ospiti impazziscono ad assaggiarli e si scatenano gare tra il drink della sposa e quello dello sposo “3 Tamara e 2 Antonio! “, “MI fai 1 Tamara e 1 Antonio?” e via andare. Ok ai classici cocktail ma i signature fanno la differenza. 
  3. Cura l’allestimento e scegli un bancone bar che sia armonico con il luogo dove andrà installato facendolo posizionare non troppo distante dalla musica perché si sa ballare con un cocktail in mano è il top del top! 

Ed è per questo che se devo raccomandare un open bar ti dirò sempre che la nostra soluzione è sempre e solo una: @soluzionebar 

Il lavorare spesso in collaborazione ci ha consentito spesso da un lato di trovare le soluzioni migliori per le nostre coppie dall’altro di poter affinare ed armonizzare sempre più il suo servizio a quella che è l’anima de La Seminatrice.

Da quest’anno il suo Open Bar qui da noi sarà diverso, molto ma molto diverso, da quello normalmente erogato presso le altre location perché in linea con la nostra unicità anche il suo servizio è fiorito con delle caratteristiche uniche: 4 signature drink incredibili: La Seminatrice, La  Cattedrale, Il  bambuseto, La Dome.

Ma davvero il cocktail open bar al matrimonio fa la differenza tra un evento riuscito ed uno no? 🍸🍹

Se te lo stai domandando la risposta giusta è: dipende

Dipende dalla professionalità di chi ti eroga il servizio.

Abbiamo visto arrivare barman portati dagli sposi che si sono dimenticati di portare il ghiaccio. Abbiamo visto barman con materie prime da supermercato. Abbiamo visto barman arrivare con banconi di plastica rovinati. Abbiamo visto barman fare cocktail da piegare le gambe a tutti gli invitati.

Ed ogni volta il paragone con Soluzione Bar è vincente. Con Fabrizio è nata una collaborazione che dura da tempo sempre con la massima soddisfazione degli sposi

Vuoi sapere come trovare un fornitore di cocktail? Ecco cinque punti da controllare 

  1. Curriculum ed esperienza di chi viene a fare i cocktail. Per un risultato eccelso devi poterti affidare a qualcuno di bravo. 
  2. La selezione delle materie prime. C’è differenza tra un drink dove le polpe di frutta sono quelle industriali rispetto a quelle fatte con puree fresche. Ma anche tra due cocktail uno fatti un con alcool di bassa qualità e uno di alta qualità.
  3. Scegli un bancone bar che sia in stile con il matrimonio. Fatti mostrare le foto perchè se il bancone è brutto l’immagine del servizio ne risentirà!
  4. Test del servizio Pretendi di assaggiare qualche cocktail prima di dare l’ok al fornitore. Potrai giudicare tu stessa se fa per te o meno!”
  5. Contratto chiaro. Sì contratto. Che spiega e descrive il servizio e le modalità di erogazione. Onde evitare discussioni e contrattempi per incomprensioni 

Drink a spillamento

animazione-matrimonio-open-bar-drink-a-spillamento

Vuoi prevedere i cocktail per i tuoi ospiti ma desideri un angolo meno imponente di quello di un barman e magari più libero?

Be’ quella di cui ti parliamo oggi è una soluzione nuova che consente di rendere disponibili a spillamento alcuni cocktail per i tuoi ospiti che, in autonomia e secondo i loro desideri, andranno a riempirsi il loro bicchiere.

La moda degli spillatori arriva dagli USA dove impazza sia per il fatto di permettere di creare un altro angolo fotogenico durante il ricevimento sia per la flessibilità che questa soluzione consente.

Immagina che, arrivato il momento del ballo e della festa, in un angolino curato ed in vista, appaiano dei grandi orci pieni di freschi cocktail (alcolici o analcolici lo decidi tu) con un bel cartello che invita a servirsi. Per esperienza sappiamo che gli ospiti apprezzano molto questo tipo di soluzione.

Certamente si tratta di una soluzione di più basso profilo di quella offerta da un barman in quanto anche la tipologia dei cocktail che è possibile offrire in questa modalità è ridotta ma per coloro che vogliono contenere costi e livello di alcol tra gli ospiti può rivelarsi la soluzione giusta.

E con questo oggi chiudiamo il capitolo delle animazioni attive e passive per i matrimoni.

Come detto all’inizio la Seminatrice è una location che già di suo offre la grande opportunità di non far annoiare gli ospiti scatenando in loro la voglia di scoperta di questo luogo magico ed incantato ma se hai voglia di rendere la festa ancora più divertente oggi ti ho dato degli spunti su come fare.

E tu cosa hai scelto di fare? Raccontacelo nei commenti.